×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Dal mito di Giulietta e Romeo, all’Arena e all’incantevole intreccio di scorci e tracce di epoche storiche diverse, dalle vestigia delle gloriose origini romane, ai palazzi medievali e rinascimentali fino alle imponenti fortificazioni e alle porte monumentali, Verona è un unicum che continua ad affascinare i suoi abitanti e milioni di turisti.
Il cuore della città, come abbiamo detto, è Palazzo della Ragione: da qui tre diversi itinerari vi accompagnano alla scoperta di questa indimenticabile città.

Clicca sull'immagine per ingrandire

 

La città romana e gotica  - in 15 minuti

 
Uscendo da piazza dei Signori, sulla destra si trovano gli Scavi Scaligeri - lo spazio è recentemente divenuto un centro espositivo dedicato alla fotografia-, e poco più avantile Arche Scaligere, il monumentale complesso funerario in stile gotico dei signori di Verona. Da qui, passeggiando per vicolo Cavalletto e girando a destra, si giunge alla Chiesa di Sant’Anastasia con lo straordinario affresco di Pisanello, capolavoro del tardogotico cavalleresco e cortese. A pochi minuti vi sono AMO Arena Museo Opera, in via Achille Forti, e il Duomo con la meravigliosa Assunzione della Vergine di Tiziano, mentre il Ponte Pietra del II secolo aC., conduce a uno dei più importanti monumenti architettonici nel nord Italia, il Teatro Romano (I secolo a.C.).

 

Dalla città romantica alla città della musica  - in 20 minuti


Attraversando l’Arco della Costa si entra in piazza delle Erbe, l’antico foro romano, da cui, tenendo la sinistra, si giunge alla nota alla Casa di Giulietta. Da qui a circa 5 minuti, nella chiesa di San Fermo, si può ammirare La Annunciazione di Pisanello, mentre tornando verso piazza delle Erbe si incontra subito via Mazzini, la strada dello shopping che porta in Piazza Bra. La vista qui è conquistata dalla mole traforata dell’Arena, l'anfiteatro romano, simbolo della città, che ospita grandi spettacoli lirici e di musica contemporanea, mentre la Gran Guardia, Palazzo Barbieri e il Museo Lapidario Maffeiano completano la variegata ricchezza di questo magnifico luogo.

 

Dall’antico decumano alla Verona Rinascimentale  - in 25 minuti


Da Piazza delle Erbe, si incontra Corso Portoni Borsari, decumano dell’urbe, esempio dei vari spessori storici della città. Superata Porta Borsari, Corso Cavour riporta la presenza romana dell’Arco dei Gavi e conduce a Castelvecchio, un tempo dimora scaligera e oggi museo oggetto di un importante intervento di restauro di Carlo Scarpa. Costeggiando il fiume, in dieci minuti si giunge alla Basilica di San Zeno, che con la sua Pala del Mantegna, è espressione della Verona Rinascimentale.